Chiudi

SUPER ECOBONUS 110%

Il testo definitivo della Legge di Bilancio 2020 (Legge n. 160 del 27/12/2019 pubblicata in GU n. 304 del 30/12/2019) è entrato ufficialmente in vigore dal 1° gennaio 2020 e ha stabilito la proroga di molte delle detrazioni fiscali che riguardano i cosiddetti “bonus casa” anche per il 2020 (incentivi per la riqualificazione del patrimonio esistente, per la riqualificazione energetica e alle detrazioni per gli interventi su terrazze e giardini) e nuove agevolazioni.

DETRAZIONI PROROGATE:

ECOBONUS - 65%
BONUS RISTRUTTURAZIONI - 50%
SISMABONUS e SUPER SISMABONUS
ECO SISMABONUS
BONUS VERDE

NOVITÀ:

SUPER ECOBONUS 110%

COS'È IL SUPER ECOBONUS 110%?

Il SUPER ECOBONUS è un’agevolazione che permette di detrarre sino al 110% delle spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 in ambito di efficienza energetica.

Questo è garantito per 3 precise tipologie di interventi detti trainanti, vediamoli insieme:

Si intendono tutti gli interventi rientranti nella seguente descrizione: 

______________

“Interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo o dell’unità immobiliare.
______________

SPESA MASSIMA:

  • € 50.000 per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari funzionalmente indipendenti;
  • € 40.000 (moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio) per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari;
  • € 30.000 (moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio) per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

Si intendono tutti gli interventi rientranti nella seguente descrizione: 

______________

“Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria, a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo ovvero con impianti di microcogenerazione o a collettori solari.
______________

 

SPESA MASSIMA:

  • € 20.000 (moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio) per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari;
  • € 15.000 (moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio) per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

Si intendono tutti gli interventi rientranti nella seguente descrizione: 

______________

“Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria, a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo ovvero con impianti di microcogenerazione o a collettori solari.
______________

 

SPESA MASSIMA:

  • € 30.000

Il Superbonus spetta anche per le spese sostenute per ulteriori” interventi eseguiti congiuntamente con almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico, precedentemente elencati. Per accede a uno di questi interventi si deve aver fatto un salto di almeno due classi energetiche con l’intervento trainante scelto-

ULTERIORI INTERVENTI ACCESSIBILI:

Si intendono tutti gli interventi rientranti nella seguente descrizione: 

______________

“impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici fino a un ammontare complessivo delle spese non superiore a quello dell’impianto solare fotovoltaico.
______________

SPESA MASSIMA:

  • € 48.000 totali da eventualmente raggiungere sommando:
    –  € 2.400 per ogni kW di potenza nominale;
    – € 1.600 per ogni kW di potenza nominale nel caso di interventi rientranti nelle categorie di ristrutturazione edilizia, nuova costruzione e ristrutturazione urbanistica (di cui all’articolo 3, comma 1, lettere d), e) ed f), del Dpr n. 380/2001)

Si intendono tutti gli interventi rientranti nella seguente descrizione: 

______________

“Installazione, contestuale o successiva all’installazione di impianti solari fotovoltaici, di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati.
______________

SPESA MASSIMA:

  • 1.000 per ogni kW di capacità di accumulo del sistema di accumulo + € 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell’impianto per un totale massimo di 48.000.

Si intendono tutti gli interventi rientranti nella seguente descrizione: 

______________

” infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.
______________

 

SPESA MASSIMA:

  • € 3.000

CHI PUÒ USUFRUIRNE:

CONDOMINI

per interventi sulle parti comuni

PERSONE FISICHE AL DI FUORI  DELL’ESERCIZIO DI ATTIVITÀ ‘IMPRESA

su unità immobiliari
(al massimo prime e seconde case)

ISTITUTI AUTONOMI CASE POPOLARI (IACP)

con limite di tempo fino al 30 giugno 2022

COOPERATIVE DI ABITAZIONE A PROPRIETÀ INDIVISA

su immobili dalle
stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci

ORGANIZZAZIONI NON LUCRATIVE DI UTILITÀ SOCIALE

ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE

ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

I titolari di reddito d’impresa o professionale rientrano tra i beneficiari nella sola ipotesi di partecipazione alle spese per interventi trainanti effettuati dal condominio sulle parti comuni.

QUALI VANTAGGI?

RECUPERO IN 5 QUOTE ANNUALI DI PARI IMPORTO

SCONTO DEI FORNITORI **

CESSIONE DEL CREDITO **

** Potrebbero subire variazioni

QUALI VANTAGGI A SCEGLIERE NOI DI IDRA?

Grazie alla presenza di un Progettista e di un Termotecnico interni al nostro organico, saremo in grado di progettare la parte impiantistica in modo rapido e preciso.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?